Fabio Sanvitale, Armando Palmegiani

BESTIE DI SATANA

STORIE DI OMICIDI E DEMONI

 

Armando, 2021, 286 pagine 

1/6

Quando scoppia, nel 2004, il caso delle “Bestie di Satana”, è tutto chiaro fin dal primo giorno: un gruppo di ragazzi satanisti ha ucciso 4 persone negli anni. O forse, molti di più. I processi e le condanne che sono seguiti non si sono mai posti, però, alcune domande: quanto c’era di satanista nei loro crimini, a parte il nome? Quali altri moventi li spinsero a uccidere? Dove portano le contraddizioni nelle testimonianze dei pentiti? Sono stati davvero sempre affidabili e onesti? Perché i componenti del gruppo sono descritti in modo opposto da chi li conobbe? C’erano prove per dimostrare la colpevolezza di tutti? È paradossale che in tutta un’indagine su omicidi a sfondo satanico non sia mai stato sentito un esperto riconosciuto di nuove religioni, per capire cosa sia davvero il satanismo e la reale caratura “satanica” del gruppo. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani tornano indietro negli anni della caccia alle streghe, incontrano chi fece parte di quella storia, ripercorrono i luoghi, rileggono gli atti dei processi per cercare nuove risposte a domande che quasi nessuno, sulla vicenda delle “Bestie di Satana”, si è fatto.